Servizi

Assistenza domiciliare integrata ASL Lanciano Vasto Chieti e ASL Teramo. L’assistenza Domiciliare Integrata (ADI) fornisce prestazioni mediche, infermieristiche, riabilitative e specialistiche presso il domicilio dell’utente. Gli obiettivi del servizio includono: migliorare la qualità della vita mantenendo al proprio domicilio l’anziano, il disabile e il malato di alcune patologie, ridurre il tasso di ospedalizzazione favorendo la dimissione (dimissione protetta), evitare ricoveri impropri, qualificare l’assistenza sul territorio. La Rondine eroga il servizio sul territorio di Lanciano Vasto dal 2005; dall’Agosto 2016 il Servizio è stato esteso anche al territorio di Chieti e all’ASL di Teramo (dove La Rondine eroga principalmente prestazioni di coordinamento e di gestione della Centrale Operativa).

Attività ambulatoriale di prelievo di materiali biologici. La Rondine gestisce il servizio di attività ambulatoriale di prelievo di materiali biologici e ritiro campioni biologici
con tutte le necessarie incombenze (amministrative, sanitarie, di trasporto ecc)
presso i punti prelievo esterni, per conto dell’A.O “Ospedale Maggiore” di Crema e dell’A.O. di Desenzano del Garda.

Assistenza psichiatrica domiciliare. Il Servizio di Assistenza domiciliare psicoeducazionale ha lo scopo di farsi carico dei bisogni dei sofferenti psichici che vivono nel territorio della ASL Lanciano- Vasto. Con tale servizio si vuole educare ed informare la famiglia sul problema che li ha colpiti, intervenendo direttamente nel loro contesto socio-ambientale, cercando di far riacquisire loro il senso della vita e la speranza in un futuro migliore. Attraverso il servizio si intende, inoltre, prevenire le fasi critiche e le ricadute ed eliminare i ricoveri inutili e l’istituzionalizzazione prolungata.

Servizio di tutoraggio per l’inserimento lavorativo. il Servizio è rivolto agli utenti con patologia psichiatrica gravi, di età compresa tra i 18 e i 45 anni, residenti nel territorio dell’ASL Lanciano e Vasto, rispettivamente seguiti dal Centro di Salute Mentale di Lanciano e Vasto. La Rondine, in collaborazione con il personale interno del Dipartimento, si occupa del servizio di tutoraggio sul luogo di lavoro e della gestione dei centri di aggregazione. L’utenza presenta un marcato disagio sociale, con assenza di integrazione socio-lavorativa, disgregazione socio-familiare, notevole produttività psicopatologica e marcato isolamento sociale.

Assistenza riabilitativa psichiatrica semi-residenziale (Centro diurni di Lanciano, Vasto, Gissi e Ortona). Il Centro di riabilitazione psichiatrico è un contesto protetto e strutturato per l’apprendimento dei comportamenti socialmente competenti. In questo senso, esso può rappresentare il contesto privilegiato di attuazione dell’intervento riabilitativo in quanto, essendo una struttura che non ha l’obiettivo di offrire una residenzialità ma di garantire una serie di prestazioni per diverse ore al giorno, consente agli ospiti di mantenere i rapporti con il proprio ambito di vita e di essere aiutati a trovare soluzioni comportamentali ed emotive ai problemi della vita, diverse da quelle sintomatiche, in modo da rendere l’esistenza il più possibile soddisfacente ed armoniosamente integrata nel tessuto sociale. Il principale obiettivo della riabilitazione consiste nel garantire che la persona con una sofferenza mentale possa utilizzare quelle abilità psichiche, emotive, sociali e intellettuali indispensabili per vivere, apprendere e lavorare nella società.

Casa famiglia destinata a utenti con disabilità psichica – ASL di Pescara. La struttura sanitaria assistenziale è destinata alla riabilitazione e risocializzazione dei pazienti affetti da patologia psichiatrica ad evoluzione cronica, che necessitano di organizzazione ambientale e di interventi terapeutici finalizzati principalmente ad un assetto risocializzante della vita del soggetto trattato, anche mediante attività medico-psico-riabilitative e che richiedono la presenza di personale di assistenza nelle 24 ore.

Centri diurni destinati a utenti con disabilità psichica (Pescara Sud, Tocco da Casauria, Penne) – ASL di Pescara. Il Servizio è rivolto ad utenti in carico ai CSM della ASL di Pescara. La Rondine è responsabile della gestione delle attività psicoeducative e riabilitative psicosociali diurne.

Servizio di attività domiciliare con finalità riabilitativa, a favore di pazienti psichiatrici dell’ASL T01. L’oggetto del servizio è la gestione del paziente (utente) presso la propria dimora al fine di incoraggiare l’autonomia dei soggetti, il sostegno ed il coinvolgimento dei famigliari e della comunità locale, facilitandone il reinserimento sociale.

Prestazioni sanitarie, psicoriabilitative e psicopedagogiche per la S.C. Rete Ospedale Territorio Distretto 2 dell’ex ASLTO1. Il Servizio prevede l’inserimento funzionale del personale della Cooperativa nei gruppi di lavoro dei presidi dove vengono svolte le seguenti attività: * gestione di attività assistenziali, psicopedagogiche, psicoriabilitative e attività domiciliare di presa in carico dell’utenza, afferente ai CSM di via Spalato 15 e di Via Gorizia 1 14 e via Negarville 8/28; * rete SRP3 sul territorio del DSM; * area tempo- lavoro- occupabilità centro di accoglienza diurna via Gorizia; * area dell’inclusione sociale, le case di quartiere e il territorio; * valutazione degli esiti degli interventi.

Servizio di assistenza domiciliare integrata presso azienda ULSS 22 di Bussolengo (VR). I destinatari di tale servizio sono soggetti di tutte le età che si trovano in uno stato di bisogno sanitario o socio-sanitario o meramente assistenziale, che porta a richiedere all’ente pubblico interventi a domicilio. In genere si tratta di soggetti affetti da condizioni patologiche e/o prepatologiche a rischio di alterazioni permanenti, sia fisiche che psichiche, che richiedono aiuto domestico, assistenza alla persona comprensiva degli interventi di socializzazione, monitoraggio delle condizioni generali per prevenire aggravamenti e complicanze, interventi di cura e riabilitazione. Nell’ambito del servizio ADI, La Rondine eroga le seguenti prestazioni: – prestazioni amministrative: attività di supporto all’assistenza domiciliare per alcuni aspetti organizzativi, gestionali, di monitoraggio e reporting; – prestazioni riabilitative: sono prestazioni cicliche ed occasionali, aventi finalità di rieducazione funzionale, stabilizzazione o rallentamento della progressione di un evento patologico, prescritte dallo specialista fisiatra od ortopedico ed eseguite a domicilio.

REMS (Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza) di Nogara (ex ULSS 21 ora AULSS 9 Scaligera). La REMS accoglie fino a 40 utenti autori di reato, giudicati non punibili per riconosciuta infermità mentale, totale o parziale, ma ritenuti socialmente pericolosi per cui viene applicata una misura di sicurezza. Svolge attività idonee a garantire:

  • la realizzazione di trattamenti specialistici terapeutico-riabilitativi e socio-riabilitativi, con l’intento di incrementare l’adesione al trattamento e la consapevolezza del paziente;
  • il miglioramento dello stato di salute e del grado di autonomia della persona, anche al fine della progressiva riduzione o superamento, laddove possibile, della pericolosità sociale. Essendo questo un concetto giuridico non può che essere inteso, da un punto di vista clinico, come una attenta e puntuale valutazione, che porta ad una stima dei fattori di rischio di agiti violenti riconosciuti dalla letteratura scientifica internazionale: tale valutazione avverrà per ogni paziente anche attraverso la somministrazione di una batteria di test psicologici;
  • l’assistenza alla persona per lo svolgimento delle attività della vita quotidiana, delle capacità relazionali e delle abilità sociali;
  • l’assistenza sanitaria di base e l’assistenza sanitaria specialistica non psichiatrica eventualmente necessarie.

Servizio di attività socio educativa domiciliare a favore di minori stranieri presso Azienda ULSS 10 “Veneto Orientale”, San Donà di Piave (VE). Dal 1° Dicembre 2011 La Rondine gestisce il servizio di attività socio educativa domiciliare a favore di minori stranieri presso la Azienda ULSS 10 “Veneto Orientale”, San Donà di Piave (VE). Il servizio è rivolto a minori dai 3 ai 18 anni residenti e/o domiciliati nel territorio dei Comuni dell’Azienda Ulss n. 10 “Veneto Orientale”. Il servizio esplica le proprie funzioni mediante i seguenti interventi: – organizzazione di percorsi educativi individualizzati, in collaborazione con il Servizio Sociale dei Comuni di residenza del minore, attraverso interventi sia a livello domiciliare che in altri contesti socio educativi, esterni a tutte le strutture aziendali; – realizzazione di attività educative che tengono conto della cultura di provenienza e favoriscono la conoscenza e l’apprendimento scolastico.

Ente Ambito Territoriale n. 21 “Sangro”. In Associazione temporanea ATI con Consol e il Consorzio Città Solidale, La Rondine partecipa alla gestione dei Servizi contemplati nel Piano di Zona dei Servizi Sociali dell’Ambito Sociale 21 “Sangro” (CH). In particolare La Rondine si avvale di due educatrici professionali per lo svolgimento del Servizio di Assistenza Scolastica nel Comune di Atessa.

Ente Ambito Territoriale n. 22 “Lanciano”.

Ente Ambito Territoriale n. 23 “Basso Sangro”. Quale membro del Consorzio di Cooperative SGS, La Rondine partecipa alla gestione dei Servizi contemplati nel Piano di Zona dei Servizi Sociali dell’Ambito Sociale 23 “Basso Sangro” (CH), che includono: servizio di assistenza domiciliare anziani; segretariato sociale; servizio di assistenza domiciliare per persone disabili; servizio di assistenza domiciliare alle famiglie; servizio di assistenza scolastica per l’autonomia e la comunicazione dei disabili; assistenza trasporto alunni disabili. La Rondine si avvale di educatrici professionali e operatori domiciliari.

Servizi sociali diversi nell’Ambito 24 Comune di Vasto. L’Istituzione per la gestione dei servizi sociali ed educativi del Comune di Vasto ha affidato al “Consorzio Città Solidale” la gestione dei servizi sociali diversi dell’Ambito 24 vastese. Nello specifico, la Cooperativa sociale La Rondine si occupa del coordinamento dei seguenti servizi: Assistenza domiciliari anziani, Servizio di Assistenza Domiciliare integrata, Servizio di Aiuto personale disabili, Centro diurno per disabili in età post scolare, Sollievo a domicilio nelle domeniche e nei festivi, Servizio di assistenza domiciliare alle famiglie con disabili psichici di grado lieve e/o medio lieve, Servizio socio psicoeducativo per le famiglie, Servizio adozioni nazionali e internazionali, Servizio di affido familiare, Servizio di Segretariato Sociale.

Assistenza Persone con minorazioni della vista e pluriminorate – L.R. 32/97 e L.284/97, Provincia di Pescara. Quale membro del Consorzio SGS, LA Rondine eroga il servizio di assistenza agli studenti ciechi iscritti alle scuole di ogni ordine e grado; l’assistenza integrata domiciliare dei ciechi pluriminorati residenti nel territorio provinciale. I servizi erogati sono strutturati in: ASSISTENZA INDIVIDUALE · ex LR 32. Consiste in un servizio di assistenza educativa e didattica sia a domicilio che presso centri socio-educativi a carattere diurno. Detta assistenza comprende: a) l’insegnamento della scrittura e lettura Braille, del disegno a rilievo, nell’uso degli ausili tiflotecnici, nel far eseguire lavori manuali e tutto ciò che comprende l’educazione dei ciechi per l’orientamento, la mobilità e la padronanza della propria autonomia; si prevede inoltre l’uso degli indicatori visivi intermittenti e l’acquisizione di una propria autonomia per la comprensione dei testi scolastici. b) lo svolgimento di attività di educazione fisica, musicale, artistica, sportiva, ricreativa, culturale (attività eventuale). ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA: L’assistenza domiciliare integrata viene prevista per le persone cieche affette da ulteriori menomazioni e prevede attività di: stimolazione basale e sensoriale; addestramento all’orientamento e alla mobilità; svolgimento di attività di laboratorio; autonomia personale; apprendimento di abilità di vita quotidiana. FORNITURA MATERIALE ex LR 32– la fornitura di materiale viene effettuata su richiesta specifica degli aventi diritto, rimborsata a consuntivo nei limiti della disponibilità finanziaria. L’aggiudicatario si fa carico della gestione delle pratiche, dalla richiesta alla consegna a regola d’arte del materiale.

Servizio di vigilanza sugli scuolabus, Comune di Rocca San Giovanni. Il compito dell’accompagnatore include la sorveglianza dei bambini sullo scuolabus e durante le operazioni di salita e di discesa. Esso si estrinseca quindi nel controllare, con la necessaria diligenza e con l’attenzione richiesta dall’età e dallo sviluppo fisico e psichico dell’utenza, che l’alunno non venga a trovarsi in situazioni di pericolo con possibilità di pregiudizio per la sua incolumità.

Servizio infermieristico e socio assistenziale presso la Casa di Riposo “Il Castello”. Presso la Casa di Riposo “Il Castello” nel Comune di Atessa, La Rondine gestisce il servizio infermieristico avvalendosi delle prestazioni di un infermiere professionale.